Qui Radio – Why Lucca – Luccacittà.net

logo a 4

Promuovere il territorio, fare informazione, dare poliedrica visibilità alle imprese cittadine e ai numerosi eventi che rendono Lucca una città sempre più amata anche dai turisti, queste le ragioni che avevano portato lo scorso 23 aprile alla firma di un accordo di collaborazione tra LuccaCittà.net e Centro Studi San Marco.

Oggi, a distanza di soli 6 mesi, la squadra cresce. Entra a far parte di quello stesso accordo un nuovo partner d’eccezione: QuiRadio.

Neppure un anno di vita e www.quiradio.it raccoglie ascolti sopra le righe, forte di un mezzo di diffusione – internet – realmente fruibile su scala internazionale. Vasta la gamma delle trasmissioni che compongono un palinsesto in continuo crescendo, oltre le dirette da locali, piazze, eventi, fiere e ogni luogo dove portare allegria, informazione e novità.

 

Realtà totalmente diverse unite però da un forte legame con la città e da una stessa filosofia: credere fortemente nelle sinergie tra imprese, istituzioni e associazioni.

“L’unione fa la differenza, insieme per crescere e creare nuove opportunità” afferma Paolo Salerno, responsabile marketing della società Centro Studi San Marco, meglio conosciuta da molti per i suoi più noti brand Way of Life (rivista n.d.r.),  Buon Appetito ( guida gastronomica lucchese n.d.r.) e www.whylucca.it (portale informativo sulla città di Lucca fruibile gratuitamente all’aeroporto di Pisa), nonché promotrice dell’evento “Aggiungi un posto a tavola”, la cena che ha ottenuto il Guinness World Records organizzata sulle Mura cittadine.

La redazione di LuccaCittà.net, sposa in toto questo claim: “Questa collaborazione non potrà che portar beneficio alla nostra amata Lucca – affermano Nicolò e Tommaso Giusti – Evidenti saranno i vantaggi per tutti i nostri lettori che, da adesso, avranno a disposizione un’informazione libera, multipiattaforma, fruibile a 360°; potranno esser sempre aggiornati su tutto ciò che accade e/o si promuove sul territorio.”

“Dare “voce” a questa sinergia – confermano Ilaria Isolabella e Marco Pirina titolari di Qui Radio – significa anche dare voce alla città e a tutte quelle realtà che hanno voglia e necessità di farsi sentire oltre che vedere.”

 “Ci auguriamo – concludono all’unisono i firmatari dell’accordo – che questo sia un altro passo di un cammino volto a una sempre più efficace promozione di Lucca, delle sue meraviglie e delle sue peculiarità”.

 

Per informazioni: info@studisanmarco.comredazione@luccacitta.netinfo@quiradio.it